Image

Big Data Experience

Nuova esperienza personale di BigData in Brasile.

È di qualche mese fa la notizia che nel Ministero del Lavoro di Brasilia sarà implementato un servizio di controllo incrociato per evitare che persone che non hanno i requisiti adeguati possano ricevere incentivi statali o quelli che già li hanno ricevuti ingiustamente saranno obbligati a restituirli.

Per la creazione di tale servizio sarà usato l´ecosistema BIGDATA e nella fattispecie la piattaforma Hortonworks.

In questo progetto è stato stretto un accordo con la Università UnB di Brasilia e il Ministero del Lavoro brasiliano dalla durata di due anni e la equipe di ricercatori dell'Università sarà composta di dieci persone tra cui anche il siciliano Salvatore Castiglione che si occuperà dell'architettura hardware e software e della manutenzione dei server e del sistema.
Il link della notizia http://trabalho.gov.br/

Traduzione in lingua italiana della pagina del sito

Nuova banca dati migliorerà le verifiche del Ministero del Lavoro

Il sistema che è in corso di implementazione nella Segreteria di Ispezione del lavoro (SIT) è il frutto di un accordo con l'Università di Brasilia.

Il Ministero del Lavoro avrà un nuovo e completo database, un "BIGDATA", con un immenso volume di archivi e meccanismi di immagazzinamento, trattamento e controllo incrociato. Il nuovo sistema, considerato essenziale per migliorare le azioni di controllo, sarà utilizzata dalla Segreteria di Ispezione del lavoro (SIT). La modernizzazione è il risultato di un accordo tra il Ministero e l'Università di Brasilia (UnB), con accordo di attuazione decentrata per l\'importo di 3 milioni di Reais.

La nuova banca dati memorizzerà e incrocerà informazioni strategiche per il controllo come i dati di CAGED (Registro Generale di occupati e disoccupati), RAIS (Rapporto Annuale di Informazione Sociale), Osservatorio del mercato del lavoro, E-Social, Sistema Federale di Ispezione del lavoro (SFIT), oltre la banca dati di altri Organi di Governo. Per l'esecuzione delle azioni, è stato istituito un laboratorio di tecnologia presso la sede della Segreteria di Ispezione del Lavoro, che coinvolgendo 10 ricercatori provenienti da UnB e più di 20 Ispettori e Revisori del lavoro.

Con un periodo di attuazione di due anni, l'accordo prevede anche il trasferimento di tecnologia per le azioni strategiche di controllo, attraverso la formazione funzionari. "Si tratta di un salto di qualità, un lavoro sofisticato, perché è una tecnologia che fino ad ora noi non ci contavamo e che andremo ad assorbire. Sarà possibile, inoltre, non solo pianificare, ma valutare l'impatto delle verifiche", dice Edmar Bastos, consulente della SIT.

Il revisore fiscale sottolinea che lo scopo è quello di fornire al Ministero un sistema informativo più agile, che si tradurrà in benefici per il lavoratore e il datore di lavoro. "Dal punto di vista della Segreteria di Ispezione del lavoro (SIT), la nostra preoccupazione è che il dipendente abbia garantiti i propri diritti, con un controllo più efficace e che presenta ancora più risultati". Edmar Bastos prevede che entro tre mesi, la banca dati consentirà l’incrocio de dati di CAGED e Rais, individuando qual’è la situazione del vincolo del lavoratore prima ancora di eseguire le attività di verifica nelle società e nelle imprese.

Secondo il ricercatore della UnB, Fernando Monteiro Silva, fino alla conclusione del progetto, si prevede che alcune consulte di informazioni non saranno accessibili solo dalla SIT, ma anche attraverso il portale web del Ministero del Lavoro, per i datori di lavoro e lavoratori. "Noi inseriremo diversi database e faremo delle analisi, siamo all'inizio del lavoro. La banca dati è dinamica e più di 2.500 Ispettori e Revisori di tutto il Brasile saranno coinvolti in questa dinamica", dice Fernando.

Il termine di attuazione decentrato firmato con l'Università di Brasilia è stata pubblicata nel mese di Ottobre nella Gazzetta Ufficiale, e prevede l’implementazione di BIGDATA del Centro di Gestione delle informazioni, Conoscenza e l'analisi della Segreteria di Ispezione del lavoro, visando integrare le informazioni provenienti da più fonti per controllo del lavoro e la generazione di dati e indicatori per il processo decisionale della gestione dirigenziale.


Fonte: http://www.trabalho.gov.br/artigo
Pubblicato il 10 di Novembre del 2016, Ore 12:21
Ministério do Trabalho
Roseli Rossi Lara (Assessoria de Imprensa - email: [email protected] Tel. 61-2021-5449)

Fonte: http://blogs.correiobraziliense.com.br/
Pubblicato il 10 di Novembre del 2016, Ore 13:15
Vera Batista

L'Equipe dell'UnB